domenica 29 novembre 2015

Meditazioni Spirituali – Meditazioni a 432 Hz

Meditazioni Spirituali – Meditazioni a 432 Hz


Hai mai sentito parlare di musica a 432Hz? Sai quali sono i benefici riscontrati sulla persona?
La musica tradizionale è suonata tutta a 440 Hz una frequenza innaturale divenuta standard nel 1953 a Londra. Si narra che questa frequenza sia stata introdotta per la prima volta in Germania da Goebbels (Ministro della propaganda Nazista) perché gli scienziati avevano scoperto che la musica suonata con questa frequenza di accordatura inducesse nell’ascoltatore ansia e aggressività, binomio utilizzato dalla propaganda nazista per stimolare l’odio contro i nemici della nazione germanica e ottenere così un maggior controllo sulla popolazione. A oggi tutta la musica è suonata con la frequenza di 440Hz e non si può certo dire che la società moderna non sia frenetica priva di stress e priva di aggressività.
La frequenza di 432 Hz invece, presente in tutte queste tracce, è chiamata comunemente la “frequenza della guarigione”, frequenza alla quale sono associati numerosi benefici psicofisici poiché è una frequenza interconnessa ai processi fisiologici del DNA e del cervello.
Le onde sonore di questa frequenza modificano positivamente alcune caratteristiche corporee come la respirazione, il battito cardiaco, la sudorazione, le onde celebrali e la risposta neuro-endocrina, stimolando in maniera naturale l’equilibrio, il rilassamento sia a livello mentale che corporeo.
L’audio di queste tracce ti aiuterà a ridurre gli stati di nervosismo, di ansia stimolando la produzione di seratonina andando così a migliorare sensibilmente l’umore ed il benessere in generale.
All’interno di questo cd troverai:
Meditazione dei 7 Chakra (432hz): meditazione guidata di purificazione e di riequilibrio dei chakra.
Meditazione di Luce (432Hz): meditazione guidata da fare tutte le mattine per eliminare le tossine psichiche. E’ una meditazione per migliorare l’autostima, l’ottimismo e la fiducia nel prossimo.
Meditation Music (432Hz): musica per meditazioni
Ovviamente è bene ricordare che queste pratiche non possono essere in alcun modo considerate un’alternativa alle consuete cure mediche.
Per acquistare "Meditazioni Spirituali" segui il link:

venerdì 27 novembre 2015

La leggenda del "dream catcher (l'acchiappasogni)"

La leggenda del "dream catcher (l'acchiappasogni)" 

Nella tradizione Chippewa


Un ragno stava tranquillamente tessendo la tela nel suo angolo, vicino al luogo dove Nokomis, la nonna, solitamente dormiva. 

Ogni giorno la nonna guardava il ragno al lavoro, intento a tessere la sua ragnatela. 
Un giorno, mentre lo osservava, entrò suo nipote: "Nokomis-iya!" gridò il ragazzo, guardando il ragno. 

Fece un balzo, prese una scarpa e si lanciò verso di lui. "No-keegwa", sussurrò la vecchia, "non ucciderlo." 
"Nonna, perché proteggi il ragno?" chiese il giovane ragazzo. 
La vecchia sorrise ma non rispose. 

Quando il ragazzo si fu allontanato, il ragno si avvicinò alla vecchia donna e la ringraziò per avergli salvato la vita. 
Le disse: "Per molti giorni mi hai osservato mentre tessevo e facevo oscillare la mia tela, hai ammirato il mio lavoro. Poiché mi hai salvato la vita, ti offrirò un dono in cambio." 
Sorrise con quel sorriso speciale che hanno i ragni e si allontanò, tessendo mentre si muoveva. 

Subito la luna si avvicinò gentilmente alla finestra e illuminò la rete con un magico raggio argentato. "Vedi come sto tessendo?" disse il ragno "Guarda e impara, ogni rete catturerà i brutti sogni. Solo i sogni buoni passeranno dal piccolo buco centrale, questo è il mio dono per te. Usalo per ricordare soltanto i bei sogni, quelli cattivi rimarranno senza speranza impigliati nella tela."



Rituale per inviare amore al Mondo

Rituale per inviare amore al Mondo


Prendi una candela bianca e incidi con la punta di un quarzo, o di un coltello appuntito, un simbolo che per te rappresenta l'amore universale.
Può essere anche un semplice cuore con dentro il simbolo dell'infinito.
Carica poi la candela trasmettendole tutto il tuo amore. Se sai caricarla con la luce divina puoi anche utilizzare questo tipo di metodo.
Quando ti senti pronto accendila e connettiti con lo spirito del fuoco.
Chiedi allo Spirito del Fuoco di trasmutare l'odio in Amore, di portare Luce nell'oscurità e di proteggere tutta l'umanità dal male.
A questo punto sentirai la forza del fuoco entrare nel tuo corpo, lasciala divampare in te finché la sua energia diventerà incontenibile e quindi diffondila al mondo attraverso il tuo cuore.
Lascia bruciare la candela per almeno un'ora onorando così il fuoco e tutta la sua energia.
Ripeti il Rituale ogni giorno o quando lo senti, finché la candela non si sarà consumata del tutto.
Il modo migliore per utilizzare il tuo potere Divino è proprio quello di metterlo al servizio dell'umanità.

Il presente - C.S. Lewis

Il presente - C.S. Lewis


Il Presente è il punto nel quale il tempo tocca l'Eternità.

C.S. Lewis


Le pietre sono vive?

Le pietre sono vive? 


Le pietre sono vive?
Avete mai sperimentato personalmente a comunicare con loro?
Ebbene si, secondo molte tradizioni sciamaniche le pietre sono vive e coscienti. Ogni pietra può parlarci come del resto noi possiamo farlo con loro.
Vi consiglio di provare a mettervi in contatto con loro e sono certo rimarrete stupefatti di quante informazioni queste pietre potranno darvi.
Prendete quindi una pietra, stringetela in mano portandola vicino al cuore, e a questo punto provate ad ascoltarla mettendovi in comunicazione con lei.
A poco a poco dovreste iniziare a percepire dei cambiamenti energetici della pietra. La pietra potrebbe quindi anche raccontarvi la sua lunghissima storia sul nostro pianeta, tutti gli avvenimenti ai quali avrà assistito e tutto ciò che negli anni ha registrato.


Anche voi potete comunicare direttamente con lei inviandole amore universale, un linguaggio che tutti gli elementi di questa terra sono in grado di comprendere e percepire. La pietra irradiata dal vostro amore cambierà ulteriormente vibrazione rimandandovi indietro ancora più amore.
Un piccolo rituale molto bello che potete fare, è una volta entrati in contatto con lo spirito della pietra, affidargli un messaggio di gioia, pace e amore per una persona a voi cara. Una volta affidato questo messaggio potrete regalare la pietra a questa persona. La pietra sarà assolutamente felice di vedersi affidare questo compito che percepirà come una vera e propria missione da compiere.
Un'altro modo di per mettersi in contatto con la pietra è quello di fare un viaggio sciamanico con l'intendo di andare a conoscere lo spirito della pietra.
Adesso non vi resta che provare....
www.ilviaggiosciamanico.it



domenica 22 novembre 2015

Ricaricarsi di energia in natura

Ricaricarsi di energia in natura

Oggi abbiamo fatto un bel viaggio sciamanico e poi per ricaricarci completamente di energia universale ci siamo immersi nella natura.....









Corso Sciamanico per l'Accompagnamento defunti e Purificazione ambienti

Milano 9-10 Gennaio 2016
Corso Sciamanico per l'Accompagnamento dei Defunti e per la Purificazione degli ambienti tramite il Viaggio Sciamanico.



9-10 Gennaio 2016Corso Sciamanico per l'Accompagnamento dei Defunti e per la Purificazione degli ambienti tramite il Viaggio Sciamanico.

La leggenda del "dream catcher (l'acchiappasogni)"

La leggenda del "dream catcher (l'acchiappasogni)"
Nella tradizione Lakota


In un tempo lontano un vecchio stregone si trovava sulla cima di una montagna quando ebbe una visione.

Ikmote, un grande maestro di saggezza, gli apparve sotto forma di ragno e gli parlò in una lingua sacra.

Parlò al vecchio lakota dei cicli della vita, di come iniziamo a vivere da bambini passando dall'infanzia all'età adulta, fino a quando una persona diventa vecchia e qualcuno si prende cura di lui come se fosse diventato un'altra volta un bambino, completando così il ciclo della vita.

Mentre parlava, il ragno prese all'anziano un cerchio che aveva con lui, un cerchio di salice al quale erano attaccate delle piume e delle crine di cavallo abbellite da perline.

Prese il cerchio e iniziò a tessere una tela al suo interno, e mentre tesseva continuava a parlare all'anziano dicendo: in ogni periodo della vita vi sono molte forze, alcune buone e altre cattive, se ascolterai le forze buone queste ti guideranno nella giusta direzione, ma se ascolterai quelle cattive andrai nella direzione sbagliata e questo potrebbe danneggiarti.

Mentre il ragno parlava continuava a tessere nel cerchio la sua tela e quando finalmente finì diede all'anziano il cerchio con la rete e disse: la ragnatela è un cerchio perfetto con un buco nel centro, utilizzala per aiutare il tuo popolo a raggiungere i suoi obiettivi, facendo buon uso delle idee, dei sogni e delle visioni. Se crederete nel Grande Spirito, la rete tratterrà la vostre visioni buone, mentre quelle cattive se ne andranno attraverso il foro centrale.

L'anziano stregone raccontò in seguito questa visone alla sua gente e da allora i Lakota ritengono l'acchiappasogni un oggetto sacro e lo appendono all'entrata dei loro tepee per filtrare i sogni e le visioni.
Quelli buoni sono catturati nella rete e quelli maligni scivolano nel buco centrale e se ne vanno per sempre.







sabato 21 novembre 2015

La leggenda del "dream catcher (l'acchiappasogni)"

La leggenda del "dream catcher (l'acchiappasogni)" 
Nella tradizione Cheyenne

Tanto tempo fa, in un villaggio Cheyenne, viveva un bambina chiamata Nuvola Fresca. 

Un giorno la piccola disse a sua madre, Ultimo Sospiro Della Sera: "Quando scende la notte, spesso arriva un uccello nero a nutrirsi, becca pezzi del mio corpo e mi mangia finché non arrivi tu, leggera come il vento, per cacciarlo via. 
Io ti sento, ma non capisco che cosa sia tutto questo!". 

Con grande amore materno la madre rassicurò la piccola impaurita dicendole: "Le cose che vedi di notte si chiamano Sogni e il volatile nero che arriva è soltanto un' ombra che viene a salvarti!". 

"Ma io ho tanta paura, vorrei vedere solo le ombre bianche, che sono buone …" 


Allora la saggia madre, che in cuor suo sapeva che sarebbe stato ingiusto chiudere la porta all'orecchio interiore, inventò una rete tonda per pescare i sogni nel lago della notte. 

Poi diede all'oggetto un potere magico: riconoscere i sogni buoni, cioè quelli utili per la crescita spirituale della sua bimba, da quelli cattivi, cioè insignificanti e ingannevoli. 

La madre costruì così tanti "dream catchers" e li appese sulle culle di tutti i piccoli del villaggio Cheyenne. 

Man mano che i bimbi crescevano, arricchivano le loro reti con oggetti a loro cari e il potere magico dell'oggetto cresceva, cresceva, cresceva insieme a loro…

Da quel giorno ogni Cheyenne conserva il suo acchiappa sogni per tutta la vita, come amuleto che porta forza e saggezza.


 

venerdì 20 novembre 2015

Cerchio Sciamanico - Il potere di Belanu

Incontro e Fusione con lo Spirito del Sole


Buonasera compagni di viaggio. Ecco la locandina del prossimo cerchio sciamanico che faremo venerdì 27 novembre. In questa occasione incontreremo lo Spirito del Sole, sperimenteremo la fusione e impareremo ad utilizzare il suo enorme potere per guarire noi stessi e gli altri. 
Chi vuole partecipare può inviarmi la conferma via e-mail a info@ilviaggiosciamanico.it
Un abbraccio radioso.
Giosuè e Valerio

Benedizione dei Nativi Americani

Benedizione dei Nativi Americani

Che il sole ti porti nuova energia durante il giorno,
che la luna dolcemente ti rigeneri di notte,
che la pioggia ti lavi via le preoccupazioni,
che il vento soffi nuova forza nel tuo essere,
che tu possa camminare per il mondo e conoscere
la sua bellezza tutti i giorni della tua Vita.
Sole

Luna

Pioggia

Vento


Preghiera per il grande Spirito - Indiani d'America

Preghiera per il grande Spirito

Oh Grande Spirito, la cui voce ascolto nel vento,
il cui respiro dà vita a tutte le cose.
Ascoltami; io ho bisogno della tua forza e della tua saggezza,
lasciami camminare nella bellezza,
e fa che i miei occhi sempre guardino il rosso e purpureo tramonto.
Fa' che le mie mani rispettino la natura in ogni sua forma
e che le mie orecchie rapidamente ascoltino la tua voce.
Fa' che sia saggio e che possa capire le cose che hai pensato per il mio popolo.
Aiutami a rimanere calmo e forte di fronte a tutti quelli che verranno contro di me.
Lasciami imparare le lezioni che hai nascosto in ogni foglia ed in ogni roccia.
Aiutami a trovare azioni e pensieri puri per poter aiutare gli altri.
Aiutami a trovare la compassione senza la opprimente contemplazione di me stesso.
Io cerco la forza, non per essere più grande del mio fratello,
ma per combattere il mio più grande nemico: Me stesso.
Fammi sempre essere pronto a venire da te con mani pulite e sguardo alto.
Così quando la vita appassisce, come appassisce il tramonto,
il mio spirito possa venire a te senza vergogna.


giovedì 19 novembre 2015

I 10 Comandamenti Indiani

I 10 Comandamenti Indiani

1 - La Terra è la nostra Madre, abbi cura di Lei.

2 - Onora (rispetta) tutti i tuoi parenti.

3 - Apri il tuo cuore ed il tuo Spirito al Grande Spirito.

4 - Tutta la vita è sacra, tratta tutti gli esseri con rispetto.

5 - Prendi dalla Terra solo ciò che è necessario e niente di più.

6 - Fai ciò che bisogna fare per il bene di tutti.

7 - Ringrazia costantemente il Grande Spirito per ogni giorno nuovo.

8 - Devi dire sempre la verità, ma soltanto per il bene degli altri.

9 - Segui i ritmi della natura, alzati e ritirati con il sole.

10 - Gioisci nel viaggio della vita senza lasciare orme.


www.ilviaggiosciamanico.it




La Terra è il paradiso - Indiani d'America

La Terra è il paradiso - Indiani d'America


Per voi uomini bianchi il Paradiso è in cielo; per noi il paradiso è la Terra.
Quando ci avete rubato la Terra, ci avete rubato il Paradiso.

Indiani d'America
www.ilviaggiosciamanico.it


Canto degli Indiani Navajo

Canto degli Indiani Navajo

Non piangere sulla mia tomba: non sono qui.
Non sto dormendo. Io sono mille venti che soffiano.
Sono lo scintillio del diamante sulla neve.
Sono il sole che brilla sul grano maturo.
Sono la pioggia lieve d’autunno.
Sono il rapido fruscio degli uccelli che volano in cerchio.
Sono la tenera stella che brilla nella notte.
Non piangere sulla mia tomba: io non sono lì.





mercoledì 18 novembre 2015

Devi avere fiducia in te stesso - Osho

Devi avere fiducia in te stesso - Osho


Non ti chiedo di credere negli altri.
Quello è solo il risultato di una mancanza di fiducia in se stessi.

Osho
www.ilviaggiosciamanico.it


Sciamanesimo e Vite Precedenti

Sciamanesimo e Vite precedenti

Ecco un video che parla di sciamanesimo e vite precedenti.....

www.ilviaggiosciamanico.it




La saggezza del maestro - Racconto Zen

La saggezza del maestro


La saggezza del maestro....
Il maestro sosteneva di avere un libro che conteneva tutto ciò che era concepibile conoscere su Dio.
Nessuno aveva mai visto il libro finché uno studioso in visita, a forza di insistenti preghiere, lo sottrasse al maestro.
Se lo portò a casa e lo aprì ansiosamente...
Ogni pagina del libro era bianca.
"Ma il libro non dice niente", protestò lo studioso.
"Lo so", rispose il maestro soddisfatto, "ma guarda quante cose suggerisce!"
Ogni istante della tua vita è una pagina bianca. Tocca a te scriverla.


sabato 14 novembre 2015

Perla di saggezza - Toro Seduto

Il guerriero non è chi combatte


Il guerriero non è chi combatte, perché non ha nessun diritto di prendersi la vita di un altro.
Il guerriero per noi è chi sacrifica se stesso per il bene degli altri.
E' suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a se stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro Seduto


La costellazione dell'Orsa Maggiore - Leggenda Nativi Americani

La costellazione dell'Orsa Maggiore - Leggenda Nativi Americani

Un tempo c’era una giovane molto bella. Era rimasta orfana da molti anni e viveva col padre, sette fratelli e una sorellina. Tanti giovani volevano sposarla, ma lei li respingeva tutti. Aveva un orso come amante e lo incontrava di nascosto quando i fratelli andavano a caccia col padre; in questi casi andava a far legna nel bosco, lasciando la sorellina sola in casa.

Quando la sorellina crebbe notò che la sorella impiegava troppo tempo a prendere la legna, così un giorno la seguì e scoprì che era l’amante dell’orso. Corse a casa velocemente e raccontò al padre ciò che aveva visto. Il padre capì che era quella la ragione per cui la figlia maggiore non si voleva sposare; chiese aiuto a tutti i cacciatori e andò con loro nel bosco a uccidere l’orso. I cacciatori trovarono l'orso e lo uccisero.

La giovane andò su tutte le furie; con la carne dell’orso morto, acquistò il potere di trasformarsi in orso. Si recò nel villaggio e uccise tutti gli abitanti, poi riprese il suo aspetto normale.


La sorellina raccontò tutto ai fratelli. Essi ebbero timore che la sorella potesse ucciderle anche loro. Decisero di andarsene e partirono il più velocemente possibile. La sorella maggiore si trasformò in un'orsa per inseguirli. Stava per raggiungerli quando uno dei ragazzi prese un po' d'acqua e la spruzzò tutt'intorno. Immediatamente si formò un grande lago fra loro e l’orsa. I bambini si misero a correre mentre l'orsa li seguiva; furono raggiunti, ma uno di loro gettò per terra un aculeo di istrice, che si trasformò in un grande bosco folto d'alberi; ma l'orsa riuscì a superarlo e li raggiunse.

Questa volta salirono tutti su un albero alto. L’orsa prese un bastone, lo tirò sull'albero e fece cadere quattro fratelli, che morirono. Un uccellino, che volava intorno all'albero, gridò ai bambini: "Colpitela alla testa!" Allora uno dei ragazzi lanciò una freccia alla testa dell'orsa, che cadde a terra morta. Poi scesero dall'albero. Il fratellino prese una freccia, la lanciò dritta nell'aria e, quando cadde, uno dei fratelli morti tornò in vita. Egli ripeté il lancio finché tutti resuscitarono.

Alla fine discussero fra loro: ormai erano soli al mondo; la loro gente era morta e non sapevano dove andare a vivere. Alla fine decisero che avrebbero preferito vivere in cielo. Chiusero gli occhi e iniziarono a salire.

Sono rimasti per sempre in cielo, dove brillano di notte. Il fratellino è la Stella Polare. I sei fratelli e la sorellina formano l'Orsa Maggiore. Tutti i fratelli sono disposti a seconda dell'età, cominciando dal più grande. 

Così sono nate le stelle dell'Orsa Maggiore.





La devozione quotidiana - Poesia Indiani d'America

La devozione quotidiana - Poesia Indiani d'America

E' più necessaria del cibo d'ogni giorno.
Un Indiano si alza presto,
calza i suoi mocassini e va al fiume.
Si bagna il viso con l'acqua fredda,
quindi si tuffa completamente.
Dopo il bagno, rimane eretto
davanti allo spuntare dell'alba, il viso
al sole che danza sopra l'orizzonte,
ed offre la sua preghiera muta.
La sua compagna può averlo preceduto
o può seguirlo nella sua devozione,
ma non l'accompagna mai.
Ogni anima deve incontrarsi da sola
con il sole del mattino,
il grande silenzio!
Davanti alla bellezza della natura,
l'indiano si ferma in contemplazione
e non vede il bisogno di distinguere
un giorno tra i sette per farlo santo,
poiché per lui tutti i giorni
sono di Dio.



Preghiera indiana per la pace

Preghiera Indiani D'America

Oh! Grande Spirito
che regni nel cielo
guidaci in un accordo di pace
e di comprensione
permettici di vivere tutti insieme
come fratelli e sorelle.




La realtà è che si combatte il diverso

La realtà è che si combatte il diverso

Uccidere innocenti in nome di un Dio, qualunque esso sia, lo trovo INACCETTABILE!!! 
La realtà è che si combatte il diverso, chi non la pensa come noi... chi crede in un Dio diverso dal nostro. 
In questo giorno così triste per l'umanità intera voglio condividere con voi il messaggio di amore e fratellanza universale che John Lennon ha donato al Mondo scrivendo il testo di Imagine. 
Quanto sangue dovrà ancora scorrere prima di capire che siamo tutti fratelli? 
Bianchi, neri, asiatici, cattolici, mussulmani, ebrei... ma che CAZZO di differenza fa??????

Giosuè Stavros

ARAGONITE - CRISTALLOTERAPIA

Le 10+1 cosa che è importante sapere sull'Aragonite



1) Questo minerale deve il suo nome al Rio Aragon, in Spagna dove nel lontano 1788 venne trovato per la prima volta.
2) L'Aragonite è indicata a tutte le persone che sono perennemente stanche o che hanno perso con il tempo la motivazione in qualsiasi campo, questo perché agisce sulla stabilizzazione dell'attività mentale.
3) Portarla con se contribuisce a migliorare il benessere interiore di una persona. E' indicatissima negli stati di agitazione e di tremori del corpo.
4) E' un minerale che aiuta le persone a rimanere concentrate e tolleranti riducendo e attenuando anche la rabbia, lo sconforto e lo stress.
5) A livello fisico stimola l'attività muscolare e aiuta a mantenere elastici i legamenti.
6) L'Aragonite aiuta a rafforzare il sistema immunitario oltre a risolvere la maggior parte dei problemi digestivi.

7) Nel Medioevo l'Aragonite era utilizzata come rimedio per la stanchezza cronica e la perdita dei capelli.
8) L'Aragonite si può trovare nella colorazione bianca, arancio e celeste. Quella nella colorazione bianca agisce sul chakra della corona (7°), quella arancio sul chakra sacrale (2°), mentre quella di colore azzurro sul chakra del collo (5°).
9) E' indicatissima nelle fasi preparatorie di qualsiasi meditazione perché rilassa notevolmente il corpo innalzando le varie vibrazioni energetiche. Chi utilizza questo minerale nelle meditazioni percepisce spesso un'innalzamento della temperatura delle mani e a volte anche sulle piante dei piedi.
10) Questo minerale si può ricaricare riponendolo su una lastra di shungite, su una famiglia di ametista o di cristallo di rocca.
10+1) L'Aragonite è un minerale molto "morbido" quindi è difficile trovarlo come pietra montata. Il consiglio è portarla con se in tasca o inserita in un sacchettino (possibilmente di fibra naturale) appeso al collo.
Ovviamente è bene ricordare che le pietre e i cristalli non possano essere in alcun modo considerate un’alternativa alle consuete cure mediche.


giovedì 12 novembre 2015

Lascia l'oscurità per i codardi - Giosuè Stavros

Lascia l'oscurità per i codardi - Giosuè Stavros


Ti perdoneranno tutto tranne la libertà.
Essere emarginati è lo scotto da pagare per ogni animo ribelle.
Forse sarai solo lungo il cammino, ma la luce illuminerà la tua via.
Lascia l'oscurità per i codardi.

Giosuè Stavros


sabato 7 novembre 2015

Onora la diversità - Giosuè Stavros

Onora la diversità - Giosuè Stavros

La Diversità destabilizza ed è per questo che viene combattuta con tanta ferocia.....
Ma quante cose si imparano dalla diversità.....
E come sarebbe noiosa la vita senza di lei.
La Diversità è nei colori, nelle stagioni e nella vita di ognuno di noi.
Accoglila come un dono e lasciati stupire da lei....
Onora la Diversità e vedrai che ti insegnerà ad amarti come non mai.....
Perché il diverso è dentro di noi.




venerdì 6 novembre 2015

La Leggenda delle streghe - Indiani d'America

Le 4 Streghe

Il figlio del Sole decise di uccidere quattro streghe, Freddo, Fame, Povertà e Morte, perché senza di loro l’umanità sarebbe vissuta sempre felice.

Incontrò la prima, che si chiamava Freddo. 
Lei gli disse che, se l’avesse uccisa, tutti gli uomini avrebbero sofferto il caldo e le piante si sarebbero tutte seccate. 
Allora il figlio del Sole decise di risparmiarla. 

Incontrò la seconda, la Fame, la quale gli disse che, se fosse morta, la gente si sarebbe ammalata per l’eccessiva nutrizione. 
La risparmiò e si mise alla ricerca delle altre due. 

Incontrò la Povertà, la quale gli disse che non voleva più vivere, perché era infelice, ma lo ammonì sul pericolo di dare troppo benessere alle persone, che avrebbero provato, assieme alla ricchezza e al benessere, anche la noia. 
Fu costretto a non ucciderla per evitare questi pericoli. 

Infine incontrò la Morte, la quale gli disse che, senza di lei, la gente non sarebbe mai morta, ma che sulla terra ci sarebbero stati solo i vecchi. 
Il figlio del Sole risparmiò anche lei e, ritornato dai suoi compagni, spiegò a tutti la verità delle cose.


Freddo

Fame

Fame

Morte

Vuoi proteggerti dalle onde elettromagnetiche degli smartphone quando sei in auto?

Vuoi proteggerti dalle onde elettromagnetiche degli smartphone quando sei in auto?


Ormai è risaputo che quando abbiamo con noi in automobile uno o più smathphone, le onde elettromagnetiche vengono amplificate notevolmente rispetto al normale.
Questo è dovuto al rimbalzare delle onde sulle pareti metalliche del veicolo.
Utilizzare un telefonino in automobile satura completamente l'ambiente di onde elettromagnetiche con conseguenze negative sul nostro organismo e soprattutto in quello dei bambini che sono più fragili rispetto ad una persona adulta.
Da studi recenti sembra anche confermato che queste onde sviluppino stanchezza e aggressività, due fattori molto pericolosi per chi su trova alla guida.
Come fare quindi a proteggersi?
Semplice, il consiglio è di utilizzare della shungite. Ideale fissare delle piramidi o in alternativa delle sfere di 3/4 centimetri su ogni lato dell'automobile. Può bastare anche una bella piramide al centro del veicolo di dimensioni non inferiori ai 5/7cm.


Un suggerimento utile è quello di utilizzare in più un piccolo ciondolo come portachiavi.
Le persone più sensibili una volta posizionata la shungite noteranno subito il cambio di energia all'interno dell'automobile. E' importante inoltre che la shungite utilizzata sia almeno del tipo 2.
Sai però che cosa è la shungite?
Ti consigliamo di leggere il post sulle "10+1 cosa che forse non sai sulla shiungite": http://viaggiosciamanico.blogspot.it/2015/10/shungite-cristalloterapia.html
Ovviamente è bene ricordare che le pietre non possano essere in alcun modo considerate un’alternativa alle consuete cure mediche.
www.ilviaggiosciamanico.it