mercoledì 30 dicembre 2015

L'amore è gratuito

L'amore è gratuito

Una sera, mentre la mamma preparava la cena, il figlio undicenne si presentò in cucina con un foglietto in mano.
Con aria stranamente ufficiale il bambino porse il pezzo di carta alla mamma, che si asciugò le mani col grembiule e lesse quanto vi era scritto:
“Per aver strappato le erbacce dal vialetto: Euro 3.
Per aver ordinato la mia cameretta: Euro 5.
Per essere andato a comperare il latte: Euro 0,50.
Per aver badato alla sorellina (tre pomeriggi): Euro 9.
Per aver preso due volte “ottimo” a scuola: Euro 5.
Per aver portato fuori l’immondizia tutte le sere: Euro 4.
Totale: Euro 26,50.
La mamma fissò il foglio negli occhi, teneramente.
La sua mente si affollò di ricordi. Prese una biro e, sul retro del foglietto, scrisse:
“Per averti portato nel grembo 9 mesi: Euro 0.
Per tutte le notti passate a vegliarti quando eri ammalato: Euro 0.
Per tutte le volte che ti ho cullato quando eri triste: Euro 0.
Per tutte le volte che ho asciugato le tue lacrime: Euro 0.
Per tutto quello che ti ho insegnato, giorno dopo giorno: Euro 0.
Per tutte le colazioni, i pranzi, le merende, le cene e i panini che ti ho preparato : Euro 0.
Per la vita che ti do ogni giorno: Euro 0.
Totale: Euro 0.
Quando ebbe terminato, sorridendo la mamma diede il foglietto al figlio.
Quando il bambino ebbe finito di leggere ciò che la mamma aveva scritto, due lacrimoni fecero capolino nei suoi occhi.
Girò il foglio e sul suo conto scrisse: “Pagato”.
Poi saltò al collo della madre e la sommerse di baci.
"Quando nei rapporti personali e familiari si cominciano a fare i conti, è tutto finito. L’amore è gratuito. O non è amore."


lunedì 28 dicembre 2015

Fuoco Sacro

Preparazione della Cerimonia del Fuoco......

POSSA IL FUOCO

Possa il fuoco ravvivare i nostri pensieri
rendendoli sinceri, buoni e giusti
e impedendo che siano altrimenti.
Possa il fuoco ravvivare i nostri occhi
aprendoli a tutto ciò che è buono nella vita.
Ci protegga il fuoco
da ciò che non è nostro di diritto.
Possa essere sempre il fuoco
sulle nostre labbra aiutandoci a dire la verità
con gentilezza al servizio e in aiuto agli altri.
Possa il fuoco ravvivare il nostro orecchio
affinché noi si possa udire e profondamente ascoltare
affinché noi si possa udire
il fluire dell'acqua di tutto il creato
e del Sogno al riparo dal pettegolezzo
e dalle malelingue
che recano danno alla nostra famiglia e la sconvolgono.
Sia il fuoco nel nostro braccio
e nella nostra mano
perché sappiano servire e costruire amore.
E sia il fuoco in tutto il nostro essere
nelle nostre gambe e nei piedi
affinché noi possiamo camminare sulla terra
con riverenza ed affetto
percorrendo sentieri di bontà e saggezza
senza mai allontanarsi da ciò che è verità.
Preghiera degli aborigeni australiani
www.ilviaggiosciamanico.it 


Fuoco Sacro
Preparazione della cerimonia del fuoco.....POSSA IL FUOCOPossa il fuoco ravvivare i nostri pensierirendendoli sinceri, buoni e giustie impedendo che siano altrimenti.Possa il fuoco ravvivare i nostri occhiaprendoli a tutto ciò che è buono nella vita.Ci protegga il fuocoda ciò che non è nostro di diritto.Possa essere sempre il fuocosulle nostre labbra aiutandoci a dire la veritàcon gentilezza al servizio e in aiuto agli altri.Possa il fuoco ravvivare il nostro orecchioaffinché noi si possa udire e profondamente ascoltareaffinché noi si possa udireil fluire dell'acqua di tutto il creatoe del Sogno al riparo dal pettegolezzoe dalle malelingueche recano danno alla nostra famiglia e la sconvolgono.Sia il fuoco nel nostro braccioe nella nostra manoperché sappiano servire e costruire amore.E sia il fuoco in tutto il nostro esserenelle nostre gambe e nei piediaffinché noi possiamo camminare sulla terracon riverenza ed affettopercorrendo sentieri di bontà e saggezzasenza mai allontanarsi da ciò che è verità.Preghiera degli aborigeni australianiwww.ilviaggiosciamanico.it
Posted by Il Viaggio Sciamanico on Lunedì 28 dicembre 2015


giovedì 24 dicembre 2015

Le origini del Natale

Le origini del Natale


Fin dai tempi più remoti si conoscono tradizioni collegate alla rinascita del sole che, dopo essere apparso nei giorni precedenti nel punto del massimo declino, nella sua fase più debole per luce e calore, dal 22 al 24 dicembre sembra fermarsi in cielo ( solstitiu(m) significa sole fermo) per riprendere subito dopo il suo cammino verso l'alto, ogni giorno di più, fino al solstizio d'estate dove invece si verifica il fenomeno inverso .
Questo fenomeno sicuramente era rimasto impresso nella mente dell'uomo fin dalle epoche preistoriche, quando la diminuzione di luce e calore avrà fatto temere lo spegnersi della stella che assicurava la vita sulla terra e che poi, in quasi tutte le religioni antiche, fu personificata in un Dio. Di qui i festeggiamenti per il suo risorgere. E come non vedere qui l'origine delle tante leggende di morti e risorti, a cominciare da Osiride.
Già mille e più anni prima dell' apparizione della cometa (in realtà, secondo la teoria oggi storicamente più accreditata, non si trattò di una cometa, ma della congiunzione triplice tra Giove e Saturno nel 7 a.c. o della supernova del 4 a.c. nella costellazione di Cassiopea) gli uomini celebravano la mezzanotte del 25 dicembre come un momento misterioso, santo, pieno di significato e ricco di fascino e di speranze.
Tracce di celebrazioni "natalizie" legate a queste vicende cosmiche, alla nascita cioè dell'anno nuovo, si trovano intorno alla data del 25 dicembre presso le primitive religioni persiane, fenice,siriane, peruviane, messicane, indù.
Tutte le culture in un questo giorno hanno celebrato il Sole, simbolo della luce, della vita, e dell'illuminazione divina.



Guarda intorno a te - Domenico Modugno

Guarda intorno a te - Domenico Modugno


Ma guarda intorno a te che doni ti hanno fatto: ti hanno inventato il mare.
Tu dici non ho niente, ti sembra niente il sole?
La vita, l'amore.
Meraviglioso

Domenico Modugno
www.ilviaggiosciamanico.it


Se odi qualcuno - Hermann Hesse

Se odi qualcuno - Hermann Hesse


Se odi qualcuno, vuol dire che in lui odii qualcosa che fa parte di te. Ciò che non fa parte di noi non ci disturba.

Hermann Hesse
www.ilviaggiosciamanico.it


sabato 19 dicembre 2015

Acqua di Florida (Florida Water)

Hai mai sentito parlare dell'Acqua di Florida (Florida Water)?


L'Acqua di Florida in commercio dal 1808 è una speciale colonia utilizzata dagli sciamani di tutto il mondo per purificare e pulire il corpo dalle energie negative e come protezione durante i vari rituali sciamanici.
Il suo aroma floreale ma deciso agisce a livello animico/spirituale in maniera eccezionale, armonizzando il campo astrale e richiamando energie spirituali elevate.
La sua composizione sembra uscita da un grimorio magico, perché grazie alle essenze che la compongono, si crea una mistura esoterica estremamente potente e unica nel suo genere.
Questa fantastica acqua può essere utilizzata in molti altri modi, come ad esempio:
1)Aggiungendola all'acqua della vasca, è deliziosamente rinfrescante. Ti lascerà la pelle delicatamente profumata e luminosa,tonificando muscoli e nervi.
2)Come deodorante personale.
3)Come lozione astringente per la pelle perché contrae i pori lasciando una sensazione di freschezza.
4)Come deodorante per l'ambiente, spruzzando in aria qualche goccia nelle varie stanze della casa, oltre a creare una protezione eliminerà anche i cattivi odori come quelli del fumo.
5)Per gli uomini è indicata prima della rasatura per ammorbidire la pelle e dopo, grazie alla sua azione astringente, per lenire e guarire le abrasioni causate dalla rasatura.
6)Applicando alcune gocce della lozione nella zone punte da insetti per lenirne il prurito.
7)Applicandola sui capelli per renderli molto profumati oltre a lenire ovviamente il prurito del cuoio capelluto.
8) Nella stagione calda applicando alcune gocce sulle tempie e la fronte per ristabilire subito una sensazione di benessere e freschezza.
C'è poco da dire l'Acqua di Florida è un'acqua magica, una volta che l'avrai provata non potrai più farne a meno.....



giovedì 17 dicembre 2015

Le Stagioni della Vita

Le Stagioni della Vita

Un uomo aveva quattro figli. Voleva che imparassero a non giudicare le cose troppo velocemente. Così li mandò uno alla volta a osservare un albero molto distante da casa. Il più grande andò in inverno, il secondo in primavera, il terzo in in estate, il più giovane in autunno.
Quando tutti furono tornati chiese loro cosa avevano visto.
Il grande disse che l'albero era brutto, spoglio e ricurvo.
Il secondo disse che era pieno di gemme e promesse di vita.
Il terzo non era d'accordo; l'albero era pieno di fiori, profumato e bellissimo...era la cosa più bella che avesse mai visto.
Il più piccolo aveva un'opinione ancora diversa...l'albero era carico di frutti e pieno di vita e realizzazione.
L'uomo spiegò ai suoi figli che tutti avevano ragione, infatti avevano osservato solo una stagione della vita dell'albero.
Disse loro di non giudicare un albero o una persona solo in una stagione e che l'essenza di ciò che una persona è, la gioia, l'amore e la realizzazione che viene dalla vita possono essere misurate solo alla fine quando tutte le stagioni sono complete.
Se ti arrendi quando è inverno, perderai la speranza che regala la primavera, la bellezza della tua estate, la realizzazione del tuo autunno!
Non lasciare che il dolore di una stagione distrugga la gioia di ciò che verrà dopo.
Non giudicare la tua vita in una stagione difficile. Persevera nelle difficoltà, il meglio deve ancora venire!

mercoledì 16 dicembre 2015

Sciamanesimo Celtico

Sciamanesimo Celtico



Lo Sciamanesimo Celtico veniva praticato dai Druidi, una casta sacerdotale delle popolazioni celtiche. La loro influenza era sia sociale sia religiosa, spesso erano anche maestri, giudici e consiglieri del re. 

I druidi collegavano i celti con i loro numerosi dei, erano responsabili del calendario lunare e guardiani del "sacro ordine naturale". 

Da quel poco che conosciamo delle pratiche druidiche, esse appaiono profondamente legate alla tradizione e conservative, nel senso che i druidi custodivano gelosamente i loro segreti.

Ora è impossibile giudicare se questa riservatezza abbia avuto profonde radici storiche e sia stata generata nelle trasformazioni sociali di quel periodo, o se ci sia stata discontinuità con una innovazione importante nella religione druidica.

I druidi non erano tutti uguali. L'intero collegio sacerdotale era diviso in tre diversi gradi: il livello superiore era formato dai druidi propriamente detti, ministri addetti al culto ed ai sacrifici, giudici e consiglieri dei nobili più potenti, definiti solitamente dai greci "filosofi"; quello intermedio da poeti cantori (o bardi), narratori di miti e tradizioni, che accompagnavano i soldati in guerra e celebravano le gesta di eroi; il livello inferiore era formato da semplici indovini, detti anche maghi, che si occupavano della parte materiale del culto e dei sacrifici, oltre che alla divinazione, e avevano cognizione di medicina ed astronomia.


Tutto è connesso - Giosuè Stavros

Tutto è connesso - Giosuè Stavros


Sviluppa i tuoi sensi, impara soprattutto a vedere. Comprendi che tutto è connesso!

Leonardo Da Vinci
www.ilviaggiosciamanico.it


domenica 13 dicembre 2015

La storia del Bambino e delle Stelle marine

La storia del Bambino e delle Stelle marine


Conosci la storia del bambino e delle stelle marine?
Una tempesta terribile si abbatté sul mare. Lame affilate di vento gelido trafiggevano l’acqua e la sollevavano in ondate gigantesche che si abbattevano sulla spiaggia come colpi di maglio, o come vomeri d’acciaio. Aravano il fondo marino scaraventando le piccole bestiole del fondo, i crostacei e i piccoli molluschi, a decine di metri dal bordo del mare.
Quando la tempesta passò, l’acqua si placò e si ritirò. Ora la spiaggia era una distesa di fango in cui si contorcevano nell'agonia migliaia e migliaia di stelle marine. Erano tante che la spiaggia sembrava essere colorata di rosa.
Il fenomeno richiamò molta gente da tutte le parti della costa. Arrivarono anche troupe televisive per filmare lo strano fenomeno.
Le stelle marine erano quasi immobili. Stavano morendo.
Tra la gente, tenuto per mano dal papà, c’era anche un bambino che fissava con gli occhi pieni di tristezza le piccole stelle di mare. Tutti stavano a guardare e nessuno faceva niente. All'improvviso il bambino lasciò la mano del papà, si tolse le scarpe e le calze e corse sulla spiaggia. Si chinò, raccolse con le piccole mani tre piccole stelle del mare e, sempre correndo, le portò nell'acqua. Poi tornò indietro e ripeté l’operazione.
Dalla balaustra di cemento, un uomo lo chiamò: “Ma che fai ragazzino?”
“Ributto in mare le stelle marine. Altrimenti muoiono tutte sulla spiaggia” – rispose il bambino senza smettere di correre.
“Ma ci sono migliaia di stelle marine su questa spiaggia: non puoi certo salvarle tutte. Sono troppe!” – gridò l’uomo. “E questo succede su centinaia di altre spiagge lungo la costa! Non puoi cambiare le cose!”
Il bambino sorrise, si chinò a raccogliere un’altra stella di mare e gettandola in acqua rispose: “Ho cambiato le cose per questa qui”.
L’uomo rimase un attimo in silenzio, poi si chinò, si tolse scarpe e calze e scese in spiaggia. Cominciò a raccogliere stelle marine e a buttarle in acqua.
Un istante dopo scesero due ragazze ed erano in quattro a buttare stelle marine nell'acqua.
Qualche minuto dopo erano in cinquanta, poi cento, duecento, migliaia di persone che buttavano stelle di mare nell'acqua.
Per cambiare il mondo basterebbe che qualcuno, anche piccolo, avesse il coraggio di incominciare.


sabato 12 dicembre 2015

Cerchio Sciamanico - Liberarsi del Passato per accogliere la Rinascita

Cerchio Sciamanico - Liberarsi del Passato per accogliere la Rinascita



Buongiorno compagni di viaggio,
avvicinandosi la conclusione dell'anno, lavoreremo per liberarci dei nodi del passato per poter accogliere la rinascita. Incontreremo la Madre Terra e le chiederemo di compiere per noi questa potente trasmutazione spirituale.

Chi vuole partecipare può inviarmi la conferma via e-mail a info@ilviaggiosciamanico.it

Un abbraccio e un sorriso

Giosuè e Valerio.

Il coraggio - Giosuè Stavros

Il coraggio - Giosuè Stavros


Un solo atto di Coraggio è un faro che illumina la strada di mille persone che brancolano nel buio.

Giosuè Stavros


Il regalo più grande è il tempo

Il regalo più grande è il tempo


Il regalo più grande che tu possa fare a qualcuno è il tuo TEMPO.

Perché quando regali a qualcuno il tuo TEMPO, regali un pezzo della tua vita che non tornerà mai più indietro.

Ricordalo sempre!!
www.ilviaggiosciamanico.it


venerdì 11 dicembre 2015

Ruota di Medicina dei Nativi Americani

Ruota di Medicina dei Nativi Americani

Attraverso la conoscenza l’uomo ottiene la propria integrità, che porta giovamento sia all’anima che al corpo. 
La ruota di medicina è un cerchio con una croce al centro. Essa richiama sia il mandala orientale che il simbolo della svastica. La ruota è un simbolo che richiama la natura dell’uomo, dell’universo e del Grande Spirito, ma, dato che il simbolo non è che una semplificazione, esso serve a far comprendere come non sia possibile descrivere qualcosa di incommensurabile come il divino, ma al tempo stesso aiuta ad avvicinarsi a esso. 
In altre parole, la ruota di medicina è lo specchio dell’unione tra uomo e universo, è il riflesso del divino, è il mezzo per comprendere le leggi cosmiche e morali.




AVVENTURINA - CRISTALLOTERAPIA

Le 10+1 cosa che devi sapere sull'avventurina

1)L'avventurina è un quarzo grezzo ed è considerata la pietra protettrice delle donne.
2)L'avventurina può essere di colore verde o rosso. Quella verde è la varietà più famosa, mentre quella rossa è anche detta "pietra del sole". Il colore deriva dai depositi di fucsite per la varietà verde e di ematite per quella rossa.
3)Il nome Avventurina deriva dall'italiano "a ventura", che significa in un italiano ormai in disuso "a caso". Il nome si riferisce infatti alla presenza apparentemente casuale di scagliette di altre pietre sul minerale.
4)L'Avventurina è indicata per tutte quelle persone che devono comprendere cosa può renderle felici, aiutandoli così nello sviluppo della propria personalità e sulla capacità di prendere decisioni autonome.
5)L'Avventurina aiuta a rilassare la mente permettendo alla persona che la indossa di recuperare le proprie forze. Questa pietra infatti combatte l'insonnia, lo stress ed il nervosismo.
6)E' una pietra che porta entusiasmo, gioia e disponibilità nei confronti delle idee altrui favorendo la creazione di relazioni più profonde e tolleranti.
7)A livello fisico l'Avventurina apporta grandi benefici. Favorisce la rigenerazione del muscolo cardico. Inoltre stimola attivamente il metabolismo dei grassi, riuscendo ad abbassare il livello del colesterolo all'interno del sangue agendo così sulla prevenzione degli infarti e dell'arteriosclerosi.
8)L'Avventurina è considerata anche un antinfiammatorio naturale, ponendola sulla zona dolorante agisce come antidolorifico. La qualità verde è indicata anche in caso di scottature da sole poiché agisce direttamente sulla pelle.
9)Nell'antico Tibet si narra che questo minerale venisse utilizzato con lo scopo di curare la miopia perché credevano fosse in grado di "donare la vista". Le antiche statue tibetane avevano infatti occhi di avventurina, si dice per donare loro il potere di vegliare sull'uomo.
10)L'avventurina può essere portata con se per lunghi periodi e può essere montata senza particolari problemi su medaglioni, bracciali, collane e anelli. Le persone che fanno lavori creativi possono tenere la pietra nel luogo dove lavorano per beneficiare di un maggior afflusso di idee.
10+1) Questo minerale si può ricaricare riponendolo su una lastra di shungite, su una famiglia di ametista o di cristallo di rocca. Indicato anche per ricaricarla un intervento di reiki, un bagno di sole o di luna.
Ovviamente è bene ricordare che le pietre e i cristalli non possano essere in alcun modo considerate un’alternativa alle consuete cure mediche.

La storia della rana e della rosa

La storia della rana e della rosa


Conosci la storia della rana e della rosa?
C’era una volta una rosa rossa molto bella; si sentiva soddisfatta di sapere che era la rosa più bella del giardino.
Ma si accorse che la gente la guardava solo da lontano, perché accanto a lei c’era una rana che faceva repulsione.
Indignata per quello che aveva scoperto, la rosa ordinò alla rana di andarsene subito, e la rana obbedì:
“Va bene”, rispose, “se così vuoi”.
Poco tempo dopo, la rana passò dov'era la rosa e la trovò senza foglie e senza petali, e le chiese:
“Come mai sei conciata così male? Che ti è successo?”.
La rosa rispose: “Da quando te ne sei andata, le formiche mi hanno mangiata giorno dopo giorno, e non potrò mai più tornare ad essere come prima”.
La rana disse: “E’ ovvio, perché quando io ero lì, mangiavo tutte le formiche, per questo eri sempre la più bella del giardino”.
Questa storia ci insegna che spesso disprezziamo gli altri perché crediamo di essere superiori a loro, più in gamba o più astuti, e pensiamo che chi ci circonda non serva a niente.
Ma tutti abbiamo qualcosa da imparare dagli altri, o qualcosa da insegnare, e nessuno deve disprezzare nessuno.
Ricordalo sempre!!
www.ilviaggiosciamanico.it


martedì 8 dicembre 2015

Cerimonia del fuoco per l'equinozio di primavera

Cerimonia del fuoco per l'equinozio di primavera

Cerimonia del fuoco per l'equinozio di primavera e offerta alla Madre Terra durante il corso di sciamanesimo.



Cerimonia del fuoco per l'equinozio di primavera e offerta alla Madre Terra durante il Master di Sciamanesimo.www.ilviaggiosciamanico.it
Posted by Il Viaggio Sciamanico on Sabato 21 marzo 2015

Corso Accompagnamento dei Defunti

Corso Accompagnamento dei Defunti

Corso Master di Sciamanesimo. Accompagnamento dei Defunti e Cerimonia del Fuoco.




Corso Master di Sciamanesimo. Accompagnamento dei Defunti e Cerimonia del Fuoco.
Posted by Il Viaggio Sciamanico on Sabato 21 marzo 2015

Viaggio mondo superiore - Apprendisti sciamani

Viaggio mondo superiore - Apprendisti sciamani

Gli apprendisti sciamani si cimentano nel viaggio nel mondo superiore con la campana di cristallo.



Gli apprendisti sciamani si cimentano nel viaggio nel mondo superiore con la campana di cristallo.www.ilviaggiosciamanico.it
Posted by Il Viaggio Sciamanico on Domenica 29 marzo 2015

Preghiere per la preparazione del cerchio sciamanico

Preghiere per la preparazione del cerchio sciamanico

Preghiere per la preparazione del cerchio sciamanico di questa sera. Tema del cerchio della serata "Guarire se stessi per guarire la Terra".


Preghiere per la preparazione del cerchio sciamanico di questa sera. Tema del cerchio della serata "Guarire se stessi per guarire la Terra".www.ilviaggiosciamanico.it
Posted by Il Viaggio Sciamanico on Venerdì 8 maggio 2015

L'immaginazione - Gregg Braden

L'immaginazione - Gregg Braden


Quando l'immaginazione si unisce a un'emozione che dà vita a una possibilità, si crea la realtà!

Gregg Braden
www.ilviaggiosciamanico.it

Se vi sarà luce nell'anima - Proverbio Cinese

Se vi sarà luce nell'Anima



Se vi sarà luce nell'anima,
vi sarà bellezza nella persona.
Se vi sarà bellezza nella persona,
vi sarà armonia nella casa.
Se vi sarà armonia nella casa,
vi sarà ordine nella nazione.
Se vi sarà ordine nella nazione,
Vi sarà pace nel mondo.

Proverbio Cinese
www.ilviaggiosciamanico.it


domenica 6 dicembre 2015

Un viaggio alla ricerca degli archetipi delle direzioni

Un viaggio alla ricerca degli archetipi delle direzioni

Un viaggio alla ricerca degli archetipi delle direzioni, Maestri e Guide del nostro cammino di vita.
Oggi meravigliose anime hanno sperimentato l'antica saggezza della ruota di medicina e hanno reso il nostro corso di guarigione sciamanica ricco di insegnamenti. Grazie dal profondo del nostro Cuore.



Un viaggio alla ricerca degli archetipi delle direzioni, Maestri e Guide del nostro cammino di vita.Oggi meravigliose anime hanno sperimentato l'antica saggezza della ruota di medicina e hanno reso il nostro corso di guarigione sciamanica ricco di insegnamenti. Grazie dal profondo del nostro Cuore.
Posted by Il Viaggio Sciamanico on Sabato 5 dicembre 2015